1. Novità
  2. Scuola virtuale di innovazioni sociali

Scuola virtuale di innovazioni sociali

La Fondazione per la promozione del partenariato e dello sviluppo della società civile è lieta di invitarvi alla prima edizione della "Scuola virtuale di innovazioni sociali" che si terrà quest'anno a Pola dal 5 al 16 ottobre 2020. Le iscrizioni sono aperte a tutti gli interessati, che devono essere raggruppati in squadre di 3 partecipanti. Le squadre, capitanate dai mentori – esperti nel campo dell'imprenditoria sociale, del marketing e del branding, della storia e dello storytelling, dovranno elaborare il modello aziendale di una nuova impresa sociale. Tutti i partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione indicante le abilità e le conoscenze acquisite. La proposta migliore verrà realizzata, mentre i membri della squadra vincente avranno la possibilità di partecipare alla
realizzazione dietro retribuzione (mediante un contratto d'opera o un contratto studentesco).

La Scuola virtuale di innovazioni sociali si terrà online sotto forma di lezioni video introduttive e consultazioni di esperti nei settori sopraindicati, tranne per la presentazione finale dei piani
aziendali, la quale verrà valutata da una commissione di esperti. La Scuola virtuale di innovazioni sociali è l'occasione ideale per acquisire esperienze e collaborare con i maggiori esperti di tali settori. Per ulteriori informazioni sugli esperti – mentori v. nel prosieguo del presente invito.

Il tema della Scuola virtuale di innovazioni sociali è "La filantropia locale – un'opportunità per l'innovatività e l'occupazione". Le opportunità e il potenziale offerti dalla città di Pola nella su 
dimensione filantropica vanno oltre i concetti elementari di responsabilità sociale e beneficenza. Questo grande potenziale sociale, turistico e culturale, che può essere messo in funzione anche della raccolta di fondi e della sensibilizzazione sull'importanza della beneficienza e della solidarietà, già attraverso la sua dimensione filantropica costituisce la base per il comportamento e la vita socialmente responsabili delle generazioni future.

Entrate a far parte di questa dimensione e iscrivetevi entro il 30/09/2020!

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA AL SEGUENTE LINK:HTTPS://FORMS.GLE/VCOGGB7FXKYGVZ6J8

MENTORI

Teo Petričević
GRUPPO ACT

Teo Petričević è un rinomato innovatore sociale, architetto e consigliere per l'imprenditoria sociale, esperto di economia sociale e società civile con più di 15 anni di esperienza nello sviluppo organizzativo, la gestione di progetti, la raccolta fondi, le politiche/la ricerca, lo sviluppo di capacità delle organizzazioni della società civile e delle imprese sociali. Dal 2007 è attivo nel settore della legislazione e della creazione di un quadro istituzionale, finanziario e formativo per l'economia/imprenditoria sociale in Croazia e nei paesi dei Balcani occidentali. Ha avviato/sviluppato 20 imprese sociali e organizzazioni di sostegno. Motivato a cambiare il mondo. In meglio. Dall'inizio della sua attività nel settore dei fondi (2003) ha preparato e (co)attuato più di 40 progetti approvati e finanziati nell'ambito dei fondi UE a livello nazionale, transfrontaliero o UE oppure nell'ambito dei fondi internazionali/nazionali: FSE/FESR/Erasmus/ecc. Oltre ad aver preparato e attuato i progetti, ha anche valutato una ventina di progetti finanziati con fondi UE e nazionali. Dal 2007 svolge corsi di formazione trattando svariati temi. I corsi vertono soprattutto sullo sviluppo e la preparazione dei progetti, la gestione dei progetti, lo sviluppo di modelli aziendali, lo sviluppo organizzativo strategico, la gestione delle organizzazioni senza scopo di lucro e delle imprese sociali, lo sviluppo dei partenariati pubblico-civili e dei modelli di gestione partecipativa, lo sviluppo dei centri socio-culturali.

Dr.sc. Ranko Rajović
SISTEMA NTC

Nelle professioni del futuro le nuove tecnologie saranno di cruciale importanza ed è chiaro che le generazioni odierne devono impadronirsi delle nuove tecnologie, ma devono anche imparare come usarle, quando le nuove tecnologie diventano nocive, come sviluppare il ragionamento funzionale, come apprendere, come mettere in relazione le informazioni. Il ragionamento funzionale e la conoscenza sono le priorità del XXI secolo. Il dottor Ranko Rajović è un internista neuroendocrinologo che impiega le sue conoscenze di medicina e neurofisiologia per sviluppare il potenziale umano e la creatività e per stimolare l'innovatività. Questo visionario dedito allo sviluppo della società ha ideato il programma del sistema di apprendimento NTC, che viene applicato in più di 20 paesi europei. È stato insignito del premio Mensa International per il contributo allo sviluppo della società e lavora sempre più con manager e uomini d'affari.

Muamer Mujević
AGENZIA ICONIS

Muamer Mujević è titolare e direttore dell'agenzia Iconis (Iconis s.r.l.), una delle principali agenzie di digital marketing e web development in Croazia che vanta clienti in Europa, Canada e negli Stati Uniti d'America. Ha iniziato la sua carriera come progettista grafico nel 2003, mentre oggi lavora come direttore creativo, stratega di marca e di marketing digitale e consulente per imprese quali McLaren Automotive, Euromodul Croazia, Hausbrandt, Remax Croazia, Regione litoraneo-montana, Ente per il turismo di Fiume, Vini Galić, Outsite.co e molti altri. La concentrazione sulla strategia di marca a lungo termine, l'emozione suscitata dal marchio nell'acquirente e la conversione dei visitatori di canali digitali in effettivi acquirenti rappresentano il tratto distintivo di ogni sua campagna. Ogni anno investe circa 1.500.000 kune del suo bilancio nella pubblicità dei suoi clienti su Google, Facebook, Instagram e LinkedIN e genera più di 4.000.000 euro attraverso la vendita online dei loro servizi e prodotti. Trascorre il tempo libero esaminando le nuove tendenze e le ultime ricerche scientifiche nel settore del marketing digitale, del branding, della strategia di marketing, del design e dell'imprenditoria.

Helga Možé
FONDAZIONE ISTRA

Laureata in economia, si impegna mettendo al sevizio dello sviluppo della società in senso lato la sua esperienza pluriennale nel settore privato, pubblico e della società civile. Come esperta di creazione, sviluppo e realizzazione di idee, ha un'esperienza pluriennale nella creazione e nell'attuazione di progetti UE (dal 2009). Inoltre partecipa, in veste di formatrice e trainer, a numerosi corsi di formazione e workshop dedicati allo sviluppo di idee, all'incentivazione della comunità locale, alla stesura e all'attuazione di progetti UE, in particolare di quelli che coinvolgono molteplici portatori di interessi. Orientata verso la buona economia e l'interconnessione di tutti i settori al fine di raggiungere una sinergia d'azione finalizzata allo sviluppo sostenibile, oggi, nel ricoprire la carica di direttrice della Fondazione, si impegna attivamente per lo sviluppo del settore civile, la sua interconnessione ed emancipazione nelle comunità locali.

Andrej Bader
AUTORE DELLA
MOSTRA
#filantropia...?

Andrej Bader, dottore magistrale in storia. Autore di numerosi saggi scientifici e testi di storia riguardanti in particolare i territori dell'Istria meridionale. Autore e curatore di libri e monografie, promotore di numerosi progetti di valorizzazione del patrimonio artistico-culturale delle nostre terre, autore di mostre. In collaborazione con la Fondazione per la promozione del partenariato e dello sviluppo della società civile ha realizzato la mostra #filantropia ...? e ha ideato l'itinerario turistico Mappa filantropica di Pola.

Manuela Hrvatin
INTERPRET EUROPE

Interessata da sempre alla sua penisola, l'Istria, la natura e il ricco patrimonio culturale, materiale e immateriale... Già da studentessa della Facoltà di lettere e filosofia di Trieste ha partecipato allo scambio internazionale Eurodyssee in Svizzera, dove ha fatto esperienze utili nell'ambito delle relazioni e delle collaborazioni internazionali, assumendo poi il coordinamento dello scambio. Al termine del corso post lauream presso l'Istituto di studi europei di Roma ha conseguito il master in integrazione europea, proseguendo la propria formazione a Strasburgo, Lussemburgo, Bruxelles e Vienna nel campo della promozione del rafforzamento delle integrazioni europee. Da deciso di trasmettere all'amata Istria le conoscenze e le esperienze acquisite. Nel ruolo di consulente professionale per la collaborazione internazionale della Regione istriana ha promosso il programma turistico Istra Inspirit, un progetto basato sulle esperienze culturali, curando anche molti progetti Interreg. Ora, in qualità di coordinatrice nazionale dell'Associazione europea per l'interpretazione del patrimonio Interpret Europe, rappresenta la Croazia nello scambio di conoscenze accademiche ed esperienze professionali con gli altri partecipanti volti a contribuire, tutti insieme, all'interpretazione e alla conservazione del patrimonio, soprattutto attraverso lo storytelling.

La Scuola virtuale di innovazioni sociali "La filantropia locale – un'opportunità per l'innovatività e l'occupazione" è la prima attività pilota del Centro regionale per lo sviluppo delle innovazioni sociali "ReCeD'Istria", che prevede il lancio di una piattaforma web interattiva verso la fine dell'anno. La piattaforma ReCeD'Istria concentrerà informazioni e novità di diversi ambiti, come l'assistenza allo sviluppo delle innovazioni sociali e l'imprenditoria sociale, che contribuiscono a risolvere i problemi della società. Inoltre offrirà possibilità di interconnessione, partenariato e finanziamento per persone giuridiche e fisiche.

Il progetto „+Resilient“ è finanziato attraverso il programma Interreg Mediterranean 2014-2020 dal Fondo europeo di sviluppo regionale e cofinanziato dall'Ufficio per le associazioni del governo della Repubblica di Croazia. Il progetto vede la partecipazione di 14 partner di 8 paesi mediterranei e mira a creare interconnessioni e relazioni, come pure a trasferire conoscenze e buone passi sulla promozione e lo sviluppo delle innovazioni sociali, influendo anche sulla costituzione di un più solido sostegno istituzionale a livello europeo.

Ritorna